Home » Where the Bands are » To the light of day

To the light of day

lou4

Ieri notte ci la lasciato Mr. Lou E.DeMartino, bassista degli Stone Caravan di Joe D’Urso per quasi vent’anni, un uomo gentile e sorridente con un sorriso contagioso, e un grande appassionato di rock’n’roll.
Ho visto per la prima volta gli Stone Caravan in America nel 2000 mentre assistevo ai concerti di Bruce al Madison Square Garden, una delle sere libere la passammo in New Jersey per una grande serata rockenrolla, nomi oramai noti e familiari e se vogliamo ricorrenti come Joe Grushecky e Willie Nile e John Eddie. Non conoscevo per niente la loro musica ma mi divertirono, grande energia e onesto rock’n’roll, e mr Lou dal vivo era una cosa da godere: sorrisi enormi a tutta faccia che coinvolgevano muscoli facciali che neanche pensavo esistessero, il suo basso tenuto alle ginocchia e lui che saltava come un grillo per tutto il palco, e facce che da sole trasmettevano buonumore.
Poi li ho rivisti qualche anno dopo, diventarono amici di Lorenzo e cominciarono a venire in Italia a suonare, ricordo la loro prima volta e i nostri sorrisi nel portarli in spiaggia mentre ochieggiavano i topless (proibiti in America), e l’orrore di dovergli ordinare un cappuccino dopo una pizza e il fritto misto.
Tornarono spesso, e poi andavo io in America, le nostre strade si incrociarono spesso, anche se naturalmente io ero là per Bruce, non per loro (ma non è che non lo sapessero!). Non sono mai stata tipo da impormi per farmi riconoscere e così protestare false amicizie, ma ricordo con affetto che una volta ci trovò fuori da un Light of Day e insistette per pagarci una birra perchè “Vi siete fatti tutta ‘sta strada per del rock’n’roll!”

Lou1
Quando ho aperto Springsteen and Us gli ho scritto per chiedergli un parere, fu gentilissimo e mi rispose con tante faccine, come sempre, e con la sua firma trademark: LLU, che, spiegò, stava per “Lou Loves You”. Lo so, sembra smielato e stupido, ma lui era davvero così, un ciccio che sorrideva sorrisi grandissimi che ti illuminavano la giornata.
Ricordo che una sera in Romagna dopo un loro show il bar mise su un po’ di musica, precisamente la colonna sonora di Grease, noi eravamo un po’ stanchi ma ci rifiondammo sul parterre perchè, insomma, era Grease! E Mr. Lou si unì a noi, e passammo venti minuti a ballare e a cantare con John Travolta e gli Sha Na Na, chiudendo con We go together come gran finale con Mr. Lou che mi abbrancò e se la ballò insieme a me.
Forse, la vita non è chiedere molto di più di una notte d’estate in spiaggia, una birra fredda, del rock’n’roll e un uomo gentile che vuole ballarlo con te.
Quando è morto Clarence, Bruce disse che ci sono due fasi, se si è fortunati, nella propria vita: le persone muoiono quando siamo piccoli, e in genere sono anziani, nonni, vecchi zii e zie. Poi cresciamo e si gode (sempre se si è fortunati) di un periodo d’oro di venti, trent’anni, in cui si sta bene e tendenzialmente vi sono pochi lutti intorno a noi. Poi ricomincia il periodo delle perdite, e non si ferma, forse perchè è il modo della vita stessa per farci accettare l’inevitabile. E sarà anche vero, ma cazzo e vaffanculo se fa male.
La prima cosa che ieri notte ho pensato mentre ho letto la notizia è stato No, ma noooo cazzo, come un’idiota e l’ho visto detto e ripetuto da molti amici forse perchè Mr. Lou sembrava davvero più grande della vita con questi sorrisi enormi, e non pare possibile che non ci sia più.

Lou3
Ma è così, e più o meno lungo la strada, con grande sforzo, ce ne faremo una ragione. Oggi camminiamo un po’ più all’ombra e un po’ più da soli, e stasera andrò a casa a mettermi sul piatto del rock’n’roll e a bermi una birra fredda alla memoria di Mr. Lou, americano con coppole e a volte camicie assurdamente fiorate, amante dei gatti e dei film in bianco e nero, bassista rockenrollo e uomo gentile con un sorriso luminoso che ha toccato così tante vite da quel palco.
Grazie per la strada che abbiamo percorso insieme, Mr. Lou, è stata troppo breve ed è dura doverti salutare così presto. Ma hai lasciato un tocco cortese su chi ti ha conosciuto, e non sarai dimenticato.

Lou

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...